Reno

La Doc Reno è prodotta nelle zona, comprendente le provincie di Modena e Bologna, attraversata dal fiume Reno, più precisamente, in provincia di Bologna comprende i terreni vocati alla qualità di tutto o parte dei territori dei comuni di Anzola dell'Emilia, Argelato, Bazzano, Bentivoglio, Bologna, Budrio, Calderara di Reno, Casalecchio di Reno, Castelguelfo, Castello d'Argile, Castelmaggiore, Castel San Pietro Terme, Castenaso, Crespellano, Crevalcore, Dozza, Granarolo dell'Emilia, Imola, Medicina, Ozzano dell'Emilia, Pieve di Cento, Sala Bolognese, San Giorgio di Piano, San Giovanni in Persiceto, San Lazzaro di Savena, San Pietro in Casale, Sant'Agata Bolognese, Zola Predosa; in provincia di Modena, Castelfranco Emilia, Nonantola, Ravarino, San Cesario sul Panaro, Savignano sul Panaro.

La DOC include vini bianchi, tranquilli e frizzanti: il Bianco, il Montuni e il Pignoletto.

Il più caratteristico di questi vini è il Montuni, prodotto dal vitigno Montù. Le origini di questa varietà sono tuttora incerte come dimostrano le differenti spiegazioni del suo nome, che lo legano ora alla Spagna, ora al Montonico dell'Ascolano. Un’etimologia probabilmente più credibile fa invece derivare il nome Montù dal termine dialettale bolognese "molt'ù", molta uva.

 Vitigno

Il Reno Bianco Doc è prodotto con uve Albana e/o Trebbiano romagnolo per un minimo del 40% e con altre uve a bacca bianca autorizzate della zona; il Montuni è prodotto dalle uve del vitigno Montù per un minimo dell'85% e da altre uve a bacca bianca non aromatiche della zona; il Pignoletto è prodotto con uve dell'omonimo vitigno per l'85% a cui possono essere aggiunte quelle di altre varietà a bacca bianca della zona. 

 Caratteristiche

Aspetto

All’esame visivo il Reno Bianco Doc presenta colore giallo paglierino più o meno intenso. Il Montuni ha colore giallo paglierino. Il Pignoletto ha colore giallo paglierino scarico con riflessi verdognoli.

Profumo

All’olfatto il Reno Bianco Doc ha odore gradevole delicato; il Montuni ha odore gradevole, caratteristico e vinoso; il Pignoletto ha odore delicato caratteristico.

Gusto

Il Reno Bianco Doc ha sapore secco o abboccato o amabile o dolce, sapido e armonico; il Montuni ha sapore secco o abboccato o amabile o dolce, di giusto corpo; il Pignoletto presenta sapore secco o abboccato o amabile o dolce, armonico e fine.

Gradazione

La gradazione minima del Reno Doc è di 10,50% vol, 11,00% vol per le tipologie Spumante.

Età ottimale

-

 

 

 Zona di produzione

 Tipologie

  • Reno Bianco (anche nelle tipologie frizzante e spumante
  • Reno Montuni (anche nelle tipologie frizzante e spumante)
  • Reno Pignoletto (anche nelle tipologie frizzante e spumante).

 Calice e servizio

Il Reno Bianco Doc va servito a una temperatura di 8-10°C in calici di media capacità svasati. Il Montuni va servito in calici di media capacità svasati alla temperatura di 8-10 gradi. Il Pignoletto va servito in calici svasati di media capacità alla temperatura di 8-10 gradi.

 

 

 Abbinamento con i cibi

Il Reno Bianco Doc si abbina bene a piatti a base di pesce, salumi tipici romagnoli, tortellini. Il Montuni si abbina bene a preparazioni poco strutturate come antipasti di pesce, primi piatti a base di pasta con sugo bianco di verdure e crostacei, pesci bolliti, asparagi e formaggi molli. Anche il Pignoletto si abbina bene a piatti a base di pesce non troppo elaborati, prosciutto di Modena, culatello, spalla cotta, tortellini in brodo. .