Romagna Albana Spumante

Ottenuto al 100% dall’Albana – uno dei vitigni più rappresentativi della Romagna – questo vino rappacifica i sensi con un sapore gradevole, vellutato e dolce ma mai stucchevole, dovuto al fatto che viene prodotto  con uve sottoposte a un leggero appassimento.

La zona di produzione del Romagna Albana Spumante Doc, comprende, in provincia di Bologna, in tutto o in parte i comuni di Borgo Tossignano, Casal Fiumanese, Castel S. Pietro Terme, Dozza Imolese, Fontanelice, Imola, Ozzano dell'Emilia; in provincia di Ravenna, in tutto o in parte i comuni di Brisighella, Casola Valsenio, Castel Bolognese, Faenza e Riolo Terme, in provincia di Forli-Cesena, in tutto o in parte i comuni di Bertinoro, Castrocaro Terme e Terra del Sole, Cesena, Forlì, Forlimpopoli, Longiano, Meldola, Montiano, Roncofreddo e Savignano sul Rubicone.

 Vitigno

Vitigno: Albana minimo 95%, possono concorrere, fino ad un massimo del 5%, altri vitigni a bacca bianca idonei alla coltivazione per la regione Emilia Romagna. Questo vitigno “a bacca bianca” si coltiva solo in Romagna: si tratta quindi del vitigno autoctono per antonomasia.

 Caratteristiche

Aspetto

Colore giallo dorato.

Profumo

Odore caratteristico, intenso, delicato.

Gusto

Sapore dolce, gradevole, vellutato.

Gradazione

La gradazione alcolica complessiva minima deve essere di 15,00% vol.

Età ottimale

-

 

 Zona di produzione

 Tipologie

  • Romagna Albana Spumante

 Calice e servizio

Il Romagna Albana Spumante deve essere servito in ampi calici, a una temperatura compresa tra i 18 e i 20 gradi.

 

 

 

 Abbinamento con i cibi

Si abbina bene a tutti i dessert e in particolar modo alla torta di riso e alla ciambella reggiana.